Categorie
Grafologia

Le tre zone della scrittura in grafologia

Tutto il mondo è una pagina e ognuno deve scrivere la sua parte. Questo è il principio alla base della grafologia. La pagina bianca può essere considerata simbolicamente il palco della vita, all’interno del quale tracciare la nostra scrittura. Presa nel suo insieme, la scrittura è una rappresentazione di come l’individuo riempie il suo spazio vitale. La grafologia diventa pertanto analisi della traccia delle nostre azioni e dell’evoluzione nella vita: un’espressione fisica di uno stato mentale emozionale e fisico. Noi viviamo e ci muoviamo attraverso uno spazio tridimensionale che si compone di altezza, larghezza e profondità. Ognuna di queste dimensioni ha una correlazione simbolica nel movimento grafologico:

  • L’altezza – cioè la dimensione verticale – si vede nella proporzione del movimento delle lettere in alto e in basso della zona di scrittura;
  • La dimensione orizzontale, si vede nel movimento percorso da sinistra a destra lungo la pagina. Si può osservare questo movimento laterale anche nell’inclinazione delle lettere.
  • La terza dimensione – cioè la profondità – si coglie nel movimento che avviene sulla superficie del foglio: è rappresentata dalla forza della pressione e dall’inchiostrazione della scrittura.

Un individuo equilibrato cerca l’armonia attraverso le sue azioni nel suo ambiente. Se ciò avviene con successo, la scrittura dovrebbe riflettere questo ritmo positivo ed una buona qualità estetica formale. Le tre dimensioni del movimento saranno integrate e i pattern che ne risultano saranno armonici tra di loro.

vai all'home page

Le 3 zone grafologiche della scrittura

La dimensione verticale del movimento evidenzia le tre zone della scrittura già viste e che possiamo per sintesi chiamare superiore, inferiore e media. Il movimento nelle zone di scrittura avviene nella dimensione verticale. Le proporzioni delle tre zone determinano il bilanciamento tra le tre maggiori dimensioni dello sviluppo dell’io: la parte intellettuale, la parte sociale, e gli aspetti istintuali. Una simmetria formale tra le zone della scrittura è un indice di un equilibrio interiore della persona. È inoltre un segno di maturità grafica e personale. Simbolicamente le tre zone evidenziano una dimensione spaziale e temporale.

Analizzate da questo punto di vista le parti superiori della scrittura rappresentano il futuro, la parte media della scrittura il presente è la parte più bassa in passato. Una interessante analogia con questo concetto è quella dell’albero, il quale ha foglie e rami protesi verso il cielo e la base profondamente saldata al terreno. Una crescita ottimale dell’albero richiede un corretto bilanciamento tra i rami e le radici. Nella formazione della personalità le tre zone interagiscono una con l’altra proprio come fa un corpo che funziona sinergicamente. Ogni persona deve adattare le proprie energie istintuali ai bisogni personali e sociali.

3 zone grafologia

In grafologia, la suddivisione delle tre zone della scrittura è uno degli aspetti fondamentali. Il grafologo, infatti, valuta le zone della scrittura già dando una prima occhiata al foglio. Le tre zone possono evidenziare armonia o disarmonia, omogeneità o di disomogeneità… insomma permettono di dare già un primo inquadramento della personalità dello scrivente. Ognuna delle tre zone della scrittura presenta però particolarità specifiche. Per questo motivo dopo aver dato dei principi generali di comprensione, ci apprestiamo ad approfondire il significato di ogni singola zona. Infatti anche se simmetriche le zone della scrittura presentano specificità come nel caso della zona superiore deputata alla creatività, alla fantasia e alle aspirazioni del soggetto. La zona inferiore, invece, evidenzia maggiormente l’area degli istinti e delle necessità materiali. È nella zona media che vediamo poi il senso della realtà quotidiana vissuta dal soggetto. È importante ricordare sempre che le tre zone di scrittura rappresentano una interessante suggestione, ma non vanno intese come segno univoco. Il loro significato, infatti, dipende dal rapporto con altri segni che andremo a studiare più avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *